Sibille Evolutive

SIBILLE EVOLUTIVE

Il nome Sibilla nasce nell’antica Grecia dell’Olimpo degli Dei, essa veniva considerata una donna dai grandi poteri oracolari, era una figura positiva e di riferimento per avere consigli e una visione nuova più profonda della situazione. Erano chiamate “vergini ispirate da un dio” nel senso di donne pure di cuore, giuste e dall’animo “sensibile” e sincero pertanto in grado di essere un canale neutrale con il divino, in grado di fare predizioni e fornire responsi.

In realtà ciò che avviene è che ogni essere umano – in quanto essere universale connesso con il Tutto –  ha un innato sesto senso, una fervida intuizione che può manifestare o meno a seconda della propria consapevolezza e volontà attraverso un proprio “canale preferenziale” come sono le Sibille.

Le Sibille (composte da 52 carte) sono pertanto come tutti gli oracoli un mezzo che l’Operatore utilizza per connettersi con il proprio Sé superiore al fine di ottenere consigli e chiara visione delle circostanze della vita per conto della persona che ne richiede il consulto.

Sibille Evolutive